Trento, venerdì alla Filarmonica il Concerto della solidarietà

Uno dei compiti fondamentali dell’attività finanziaria pubblica è l’equa distribuzione del reddito nazionale fra i membri della collettività. Giustizia tributaria postula, infatti, giustizia distributiva dei patrimoni e dei redditi.

Non pare che, attualmente, tale equa redistribuzione possa ritenersi sussistere. Nel tentativo di evitare che un tale stato di cose, generi o alimenti sfiducia dei cittadini verso le istituzioni pubbliche in genere e verso l’Amministrazione finanziaria in specie, il Garante del Contribuente per la Provincia autonoma di Trento, quale garante della “fiducia” del cittadino nell’Amministrazione finanziaria, promuove, con il patrocinio del Comune di Trento, il Concerto della solidarietà, finalizzato, da un lato, a testimoniare solidarietà ai più deboli economicamente e, dall’altro, ad invitare i responsabili della cosa pubblica ad una più equa redistribuzione della ricchezza.

Il concerto si terrà venerdì 13 settembre alle 20.30 presso la Sala della Filarmonica di via Verdi, con ingresso libero.

In programma musica lirica, romanze e canzoni napoletane con le voci di Pinuccia Mangano, soprano, Enrico Stinchelli, tenore, Victoria Burneo Sanchez Vadagnini, soprano, Ugo Cingano, basso-baritono, accompagnate al pianoforte dal maestro Claudio Vadagnini.

Lascia un commento