Tolleranza zero contro le micro discariche di rifiuti che deturpano il territorio di Belpasso

Il sindaco Carlo Caputo, col sostegno dell’Amministrazione comunale e coadiuvato dalle Forze dell’Ordine, ha intrapreso una serie di azioni atte ad arginare il degradante fenomeno. Dallo scorso giovedì è cominciata la rimozione di oltre 20 micro discariche individuate in precedenza insieme ai tecnici della Dusty: durante i suddetti interventi i vigili urbani hanno messo al setaccio il materiale raccolto alla ricerca delle prove per incastrare i responsabili del degrado del territorio e ad oggi sono stati emessi oltre venti verbali. “Le operazioni di bonifica – ha commentato Caputo – non costituiranno atti isolate: intendiamo infatti dare continuità a questa azione con una sorveglianza continua e capillare del territorio. In queste ore le zone ripulite vengono infatti pattugliate da vigili in borghese che colgono sul fatto chi si sbarazza abusivamente dei rifiuti e fra qualche settimana saranno pronte anche le telecamere itineranti per sorvegliare le strade più colpite dal grave fenomeno”. E’ in atto inoltre l’istituzione di un corpo di Guardie ambientali costituito da cittadini volontari. In data 30 agosto il sindaco Caputo ha inoltre inviato una lettera all’Ente Parco dell’Etna e ai sindaci dei Comuni ricadenti nel territorio dello stesso Parco per sollecitare una risposta comune all’intollerabile proliferare delle micro discariche su tutto il territorio etneo, recentemente dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

Lascia un commento