Ispica, esplode il deposito della fabbrica di fuochi d’artificio Moltisanti

L’esplosione ha interessato polveriera e laboratorio tra le contrade Cugni e San Giuseppe nei pressi dello stadio. Pare che l’esplosione del materiale pirico sia dovuto a cause accidentali. Lo spostamento d’aria causato dall’esplosione ha fatto tremare tutte le abitazioni nel raggio di oltre un chilometro, distruggendo i vetri delle finestre e spingendo di alcuni metri delle auto parcheggiate in zona, di cui sono saltati i finestrini.

Il forte boato è stato avvertito pure a Modica e Scicli. Quando si è verificata l’esplosione, nel capannone della fabbrica non c’era nessuno. Sentito il titolare della fabbrica di fuochi d’artificio anche sulle condizioni di sicurezza della struttura, andata per buona parte distrutta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ispica, esplode il deposito della fabbrica di fuochi d’artificio Moltisanti Ispica, esplode il deposito della fabbrica di fuochi d’artificio Moltisanti ultima modifica: 2013-09-07T01:35:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento