Napoli, la precaria della scuola Virginia Taranto tenta di darsi fuoco davanti Montecitorio

Un gesto per fortuna senza conseguenze. La lavoratrice precaria Ata della scuola ha tentato di darsi fuoco. Virginia Taranto, separata e con figli a carico, proveniente da Napoli, stava prendendo parte a un presidio dei Cobas in rappresentanza dei precari Ata e degli insegnanti malati inidonei, destinati questi ultimi, in base ai provvedimenti del Governo Berlusconi e del Governo Monti, ad occupare i posti del personale tecnico precario.

La donna ha tentato di darsi fuoco versandosi addosso dell’alcool ma è stata subito bloccata dagli altri manifestanti. Colta da malore, Virginia Taranto è stata poi soccorsa dai sanitari di un’ambulanza giunta sul posto, ma è rimasta in piazza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, la precaria della scuola Virginia Taranto tenta di darsi fuoco davanti Montecitorio Napoli, la precaria della scuola Virginia Taranto tenta di darsi fuoco davanti Montecitorio ultima modifica: 2013-08-23T16:18:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0