La Ministra Cécile Kyenge a Crotone accolta come una star, fuori dal Comune e dentro l’aula Consiliare

Ad attenderla nell’emiciclo del consiglio comunale i consiglieri di maggioranza e opposizione; Sindaci del territorio: Salvatore Migale di Cutro, Roberto Siciliani di Cirò; Consiglieri provinciali di centrodestra e centrosinistra; Consiglieri e Assessori regionali: Franceco Sulla (Pd), Alfonso D’Attolo (Udc); Parlamentari nazionali, Nicodemo Oliverio (Pd); il neo assessore provinciale Giovanni Capocasale in rappresentanza del Presidente Stanislao Zurlo; il segretario provinciale Falbo (Cgil), De Tursi (Cisl), Tomaino (Uil); Associazioni culturali; Capitano Antonio Ranieri comandante capitaneria di porto Crotone e tantissima altra gente sia tra i banchi dei consiglieri, sia nel settore del pubblico. Fuori dal palazzo comunale un’isolata quasi impercettibile contestazione da parte di una sparuta rappresentanza di forza nuova affogata dai tanti applausi dei cittadini che attendevano l’arrivo della Kyenge da più ore pur sotto il sole.

Tutti in piedi ad applaudire la Ministra non appena è apparsa sulla soglia dell’aula accompagnata dal Prefetto di Crotone Maria Tirone e dal Sindaco Peppino Vallone.

La presenza della Ministra nel civico consesso su invito del primo cittadino di Crotone, Peppino Vallone, per consegnare ad otto ragazzi nati da genitori immigrati la targa comprovante la cittadinanza crotonese” Io sono Crotonese – Io sono Italiano”

Si tratta di ragazzi nati tra il 2000 e 2013:

Margherita Sing (18 ottobre 2000); Randeep Singh (20 agosto 2005); Lorenz Mahiswaran (18 ottobre 2005); Akenuwa Gadpower (27 ottobre 2011); Balati Beauty (23 gennaio 2011); Beaty Balofin (23 luglio 2011);

Imotu Daniel (18 settembre 2012); Ada Eliot (5 luglio 2013).

Prima dell’arrivo nella sala consiliare, la Ministra ha visitato il Cie (centro identificazione espulsione) di San Anna (Isola Capo Rizzuto) tra i più grossi d’Europa che al momento sta vivendo momenti difficili a causa del sovraffollamento. Ed è pensando ai centri di accoglimento, ai continui sbarchi che si stanno verificando in questi mesi d’estate sulle coste della Calabria, che la Ministra intende rivedere la legge Bossi – Fini per un diverso sistema di accoglienza da garantire una maggiore integrazione agli immigrati. Alla fine della cerimonia la ministro Kyenge commossa dalla calorosa accoglienza ed anche dall’affetto tributatole davanti la casa comunale da rappresentanti del mondo dell’associazionismo si è detta disponibile ad istituire l’ascolto dei territori come richiesto dal Sindaco Vallone. “La mia visita in Calabria, ed a Crotone, ha questo scopo. Non vi lasceremo soli, sono con voi – ha concluso tra gli applausi la ministro Kyenge”

9 su 10 da parte di 34 recensori La Ministra Cécile Kyenge a Crotone accolta come una star, fuori dal Comune e dentro l’aula Consiliare La Ministra Cécile Kyenge a Crotone accolta come una star, fuori dal Comune e dentro l’aula Consiliare ultima modifica: 2013-08-21T15:18:40+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0