Bova Marina, è morto Pasquino Crupi intellettuale meridionalista e giornalista

I funerali si terranno domani 20 agosto alle ore 16 nella chiesa intitolata a Don Bosco. Pasquino Crupi era nato 73 anni fa. Giornalista pubblicista dal 16 ottobre 1973, prorettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, direttore del periodico “La Riviera”, è stato un meridionalista senza conversione e un intellettuale rimasto nella  trincea calabrese.

Tra le sue numerose opere: Letteratura ed emigrazione (Reggio Calabria 1982); Processo a mezzo stampa (Venezia 1982); Stragi di stato nel Mezzogiorno contadino (Cosenza 1985); Il giallo colore del sangue di Luino (Reggio Calabria 1990); Un popolo in fuga (Cosenza 1991); L’anomalia selvaggia-Camorra, mafia, picciotteria, ‘ndrangheta nella letteratura calabrese del Novecento (Palermo 1992); Benedetto Croce e gli studi di Letteratura calabrese (Cosenza 2003).

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin