Palermo, a Copenhagen la pizza mafioso

A portare avanti la denuncia è stato il deputato dell’Ars  vice presidente della Commissione antimafia siciliana, Fabrizio Ferrandelli. Dopo il caso del ristorante viennese “Don Panino”, il parlamentare democratico in un ristorante ha trovato la “pizza mafioso” e la “pizza Al Capone”.

“Sono veramente sdegnato e dobbiamo sdegnarci tutti – scrive sul suo blog – per i tanti che hanno combattuto e combattono la mafia. Il rispetto della memoria di chi ha sacrificato la vita in nome della legalità e della libertà e il rispetto di chi, in silenzio, pratica quotidianamente la legalità e si batte contro ogni forma di criminalità devono prevalere sempre su dibattiti sterili e sulle contrapposizioni che servono solo a dividere un fronte che dovrebbe stare unito per il bene della Sicilia e dei siciliani”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0