Bonate Sopra, pitone reale ritrovato nella lavanderia di casa

 

Brutto spavento per una signora bergamasca che ha subito chiamato due amiche e con il loro aiuto ha preso una pala ha spostato il grosse serpente fino a farlo entrare in una scatola, consegnandola infine ai Pompieri.

Come nei casi precedenti non si riesce a capire da dove possa essere arrivato il serpente. La Forestale sospetta che si tratti sempre di qualcuno che li ha acquistati da piccoli e poi, trovandosi in difficoltà a gestire un pitone adulto di quelle dimensioni o dovendo partire per le vacanze, ha deciso di liberarlo nelle campagne.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin