Francavilla Fontana, corruzione in manette Fulgenzio Clavica presidente architetti di Brindisi

Il professionista di 67 anni era già capo dell’ufficio tecnico del Comune di Francavilla Fontana. Fulgenzio Clavica è accusato di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, turbativa d’asta, falso e abuso d’ufficio. L’ordinanza di custodia cautelare, chiesta dal Pm Milto Stefano De Nozza, è stata firmata dal Gip di Brindisi Paola Liaci.

Secondo l’accusa, Clavica avrebbe gestito una procedura di gara “truccata” per la progettazione dei lavori di miglioramento della risorsa idrica dell’area urbana classificata ad alto rischio di inondazione della zona Pip di Francavilla Fontana.

L’inchiesta, nata da una costola di quella denominata “Ambiente svenduto” condotta dalla Procura di Taranto, è la stessa che aveva portato il 27 giugno scorso agli arresti domiciliari una funzionaria dello stesso ufficio tecnico, Maria Daniela Camarda, e un ingegnere di Crispiano, Carmelo Dellisanti, entrambi tornati in libertà di recente.

E’ indagato nella stessa inchiesta, in stato di libertà, anche Cosimo Ammaturo, all’epoca dei fatti (2010) assessore comunale ai Lavori pubblici, politico che in passato ha ricoperto anche la carica di sindaco democristiano a Francavilla Fontana.

Il coinvolgimento di Clavica è emerso da quanto dichiarato dagli arrestati in sede di interrogatori di garanzia.