Vibo Valentia, furto di energia elettrica arrestato Vincenzo Melluso a Longobardi

L’uomo di 38 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, avrebbe manomesso il contatore dell’Enel per rifornire illegalmente di energia elettrica la propria abitazione. Nel medesimo contesto operativo, i Carabinieri a casa dell’uomo hanno anche trovato un timbro riportante lo stemma dell’Agenzia delle Entrate palesemente contraffatto.

Arrestato, espletate le formalità di rito, Vincenzo Melluso è stato tradotto nel proprio domicilio a disposizione dell’autorità giudiziaria informata dell’accaduto dai militari.

Il vibonese era già stato arrestato nel marzo scorso dai Carabinieri per possesso di documenti di identità falsi, oltre a matrici di assegni e carte di credito intestate ad un fantomatico “Melluso Eliseo”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin