Festa della Madonna Greca sul mare tra Capo Rizzuto e Le Castella

 

 

 

Tutto proteso verso l’Oriente è Capo Rizzuto, uno dei tre antichissimi promontori japigi. Su questo antico sito arroccato è pervenuta, secondo la tradizione, in seguito alla lotta iconoclasta, la sacra icona della Madonna detta “Greca”. Si tratta di una tela bizantina di grande interesse raffigurante la Vergine col Bambino che ricorda la “Salus Populi Romani” di Santa Maria Maggiore di Roma, la tela di Capocolonna, la Madonna di Romania di Tropea, la Madonna Nera di Tindari, la Madonna Achiropita di Rossano, la Madonna Nera di San Pantaleone nel cuore dell’Aspromonte e tante altre e tutte bizantine.

La tela di Isola è una bella opera elaborata dall’arte siriaca richiamandosi agli schemi tardoellenici e presenti in Italia in altre pitture del VIII secolo. Sicuramente l’Icona di Capo Rizzuto, come tante altre, non può dirsi posteriore in quanto i Normanni, che coltivavano la latinizzazione dell’Italia meridionale portando le chiese da Costantinopoli al Papa di Roma, non avevano certamente voglia o interesse religioso e tanto meno culturale e politico di far propagare la religione bizantina.

La sacra Icona fu subito oggetto di venerazione e da allora ogni lunedì successivo alla prima domenica di maggio viene portata in processione dal Duomo del capoluogo al promontorio alla sua sede originaria e viceversa. Tale pellegrinaggio vuole ricordare quello guidato da san Luca di Melicuccà ( primo vescovo di Isola nato nel 1092 e morto nel 1114) allorché tutta la popolazione si mosse per invocare la fine di un lungo periodo di siccità.

Oggi la tela della Madonna Greca è custodita all’interno di un’artistica cappella dell’antico Duomo che fu sede vescovile di iniziale rito greco fino al 1818, anno in cui fu soppressa e accorpata all’allora Diocesi di Crotone.

Oltre alla festa annuale che si protrae per l’intero mese mariano, alla Madonna Greca vengono tributati solenni festeggiamenti ogni sette anni, anno sabbatico o giubilare. Altri festeggiamenti vengono celebrati anche nei primi giorni del mese di agosto, allorquando la sacra immagine viene portata via mare nelle varie frazioni marinare del territorio isolano. Così da domani giovedì 1 agosto prenderà avvio l’annuale “Festa della Madonna Greca sul mare” col pellegrinaggio da piazza Duomo del centro capoluogo di Isola Capo Rizzuto  fino alla frazione marinara di Marinella per poi essere portata, il giorno dopo, all’altra frazione di Le Cannella. Da qui, domenica 4 agosto, via mare raggiungerà la rinomata località turistica di Le Castella dove sarà  accolta da uno spettacolo pirotecnico. A Le Castella la Madonna sosterrà fino al giorno dopo quando, sempre via mare, tornerà a Capo Rizzuto nel nuovo santuario dedicato, appunto, alla Madonna Greca. Si tratta  di un imponente edificio polivalente, la cui prima pietra fu posta nel 1990 e definitivamente consacrato nella primavera del 1997; è un tempio bello e maestoso progettato dall’architetto G. Asteriti e dagli ingg. F. Nicotera e A. Cavarretta.

 

 

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Festa della Madonna Greca sul mare tra Capo Rizzuto e Le Castella Festa della Madonna Greca sul mare tra Capo Rizzuto e Le Castella ultima modifica: 2013-07-31T15:03:02+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0