Imperia, alla Palazzina Liberty mostra dedicata a Gino Fiore

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento estivo con l’arte alla Palazzina Liberty di Borgo Marina. Dal 1° agosto al 7 settembre, promossa dall’Assessorato alla Cultura, Turismo e Manifestazioni del Comune di Imperia, nella prestigiosa cornice della sede espositiva sarà ambientata la mostra antologica Gino Fiore – Gifio (1907 – 1992). Un artista eclettico e la sua Riviera, dedicata  all’artista alassino che ha lasciato, con la sua ampia produzione creativa, un chiara impronta nel panorama ligure del ‘900.

Nato a Napoli, ma trasferito giovanissimo con la famiglia nella provincia savonese, l’autore rivela presto un talento versatile, aperto a interessi e discipline diverse. I         Intraprende la sua attività come cartellonista pubblicitario, decoratore e illustratore avviando un’intensa collaborazione con le imprese locali e l’Ente Provinciale del Turismo di Savona per i quali realizza immagini di grande forza comunicativa.

Nel 1933 esordisce alla Mostra Nazionale del Futurismo a Roma dove incontra il poeta Filippo Tommaso Marinetti che lo ribattezza con il nome d’arte di Gifio. Frequenta in questo periodo il laboratorio di ceramica Mazzotti ad  Albissola, crocevia di incontri e sperimentazioni che gli dà modo di farsi conoscere e confrontarsi con più importanti artisti di avanguardia, come Fortunato Depero, Prampolini, Munari e Pacetti. Lavora anche a  Milano  per varie riviste come disegnatore e illustratore satirico, cogliendo con estrema naturalezza ed ironia i tratti noti di molti personaggi del teatro di rivista e del varietà.

Le costanti espressive che accompagnano l’intero percorso di artista  – disegno, grafica pubblicitaria, pittura, scultura, ceramica – sono in questi anni già manifeste ma non esauriscono le sue risorse creative.

Ad Alassio dove fissa la sua residenza e apre un laboratorio a partire dal dopoguerra, Gino Fiore infatti affronta l’esperienza della scultura in cemento, realizzando insegne per i negozi e bassorilievi decorativi per ambientazioni esterne ed interne e si applica con successo alla creazione di strutture e personaggi per i carri carnevaleschi.

La ricerca lo orienta via via verso linguaggi e mezzi tecnici che gli consentono di raggiungere una maggiore libertà compositiva  utilizzando materie diverse. In mostra sono documentati i principali passaggi dell’itinerario artistico di Gifio con una selezione di opere comprendenti: bozzetti originali dei manifesti realizzati per aziende turistiche rivierasche, che richiamano anche l’atmosfera balneare della Palazzina Liberty;  una selezione delle migliori caricature dedicate a personaggi del cinema e della rivista – Macario, Aldo Fabrizi, Tino Scotti, assiduo frequentatore delle estati liguri – acquerelli, dipinti e una ricca produzione di sculture in ceramica, cemento e cartapesta.

In particolare gli acquerelli e i dipinti esposti, riferiti al periodo 1950 – 1970, nell’illustrare la predilezione dell’autore per i temi caratteristici della Liguria – il mare, i borghi della costa e dell’entroterra – si concentrano attorno a un nucleo di paesaggi che ritraggono Imperia, in omaggio alla Città nel 90° anniversario della sua nascita, che l’Amministrazione Comunale intende sottolineare anche in questa occasione.

All’inaugurazione, giovedì 1° agosto alle ore 21.00, a ricordare il personaggio sarà presente Francesco Guido, “Gibba”, animatore e regista italiano, che con Gino Fiore ha condiviso tappe importanti della carriera e della vita. La sua testimonianza darà voce alle opere di Gifio per raccontare le fonti di ispirazione, la capacità interpretativa,  l’acutezza dell’intuizione e la libertà che sono tratti distintivi anche del carattere e del volto umano dell’artista. La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica nella fasia oraria: ore 21,00/23,00 (chiuso il lunedì).

9 su 10 da parte di 34 recensori Imperia, alla Palazzina Liberty mostra dedicata a Gino Fiore Imperia, alla Palazzina Liberty mostra dedicata a Gino Fiore ultima modifica: 2013-07-30T08:56:27+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0