Avellino, strage di pellegrini rientravano a Pozzuoli almeno 25 morti

Un autobus è precipitato da un viadotto in Irpinia. Più di venticinque vittime, secondo i Pompieri, ma il bilancio potrebbe aggravarsi di ora in ora. Un tamponamento fra una ventina d’auto in autostrada, la A16 Napoli-Canosa, è culminato nella caduta in un precipizio del bus carico di persone.

Si tratta di un autobus di pellegrini. Sarebbe stato questo mezzo a tamponare l’auto che la precedeva per poi sfondare il guard rail del viadotto. Un volo di trenta metri, mentre i mezzi che precedevano si urtavano a catena. Si tratterebbe di una comitiva in rientro a Pozzuoli dalla Puglia.

Il bus è precipitato da un’altezza di circa 30 metri, nei pressi della galleria Monteforte. I soccorritori sono dovuti passare da una strada che costeggia l’autostrada per raggiungere la carcassa nella sterpaglia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Avellino, strage di pellegrini rientravano a Pozzuoli almeno 25 morti Avellino, strage di pellegrini rientravano a Pozzuoli almeno 25 morti ultima modifica: 2013-07-28T21:34:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0