Concordia, prime condanne per i 32 morti nel naufragio della Costa

Arrivano le sentenze relative a chi ha scelto di patteggiare in relazione al disastro del 13 gennaio 2012, che ha coinvolto 4.229 persone a bordo, tra passeggeri ed equipaggio. Il Giudice dell’Udienza preliminare Pietro Molino ha confermato tutti i patteggiamenti per 5 co-indagati con Francesco Schettino. Si tratta dei collaboratori Ciro Ambrosio, Silvia Coronica, Jacob Rusli Bin, Roberto Ferrarini e Manrico Giampedroni, tutti accusati di omicidio plurimo colposo e lesioni colpose.

La condanna più alta patteggiata per il disastro della Costa Concordia è per il capo dell’Unità di crisi di Costa Crociere, Roberto Ferrarini, a 2 anni e 10 mesi. L’hotel director della Costa Concordia Manrico Giampedroni ha patteggiato 2 anni e 6 mesi. L’ufficiale in plancia Ciro Ambrosio ha avuto 1 anno e 11 mesi, l’altro ufficiale Silvia Coronica 1 anno e 6 mesi, il timoniere Jacob Rusli Bin 1 anno e 8 mesi.
9 su 10 da parte di 34 recensori Concordia, prime condanne per i 32 morti nel naufragio della Costa Concordia, prime condanne per i 32 morti nel naufragio della Costa ultima modifica: 2013-07-20T09:14:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0