Boretto e Meletole, alberi sradicati, danni ingenti e diffusi alle coltivazioni

La Protezione civile della Provincia di Reggio Emilia e del Coordinamento delle organizzazioni di volontariato è impegnata da questa mattina nella Bassa in seguito al  violento temporale che, accompagnato da vento forte e da una fittissima grandinata, intorno alle 8 ha colpito i comuni rivieraschi e si è poi spostato in direzione nord-sud su un fronte più ristretto di circa 6 chilometri che da Boretto ha investito via via i comuni di Poviglio, Castelnovo Sotto e Cadelbosco Sopra, dissolvendosi in pratica alle porte di Reggio Emilia.

“L’ondata di maltempo ha provocato numerosi allagamenti, danni diffusissimi e ingenti alle coltivazioni, ha divelto tetti in particolare nella sede dell’Aipo a Boretto e di un fabbricato rurale a Meletole, ha sradicato piante storiche dei filari che caratterizzano il paesaggio di Castelnovo e Cadelbosco: insieme alle Polizie municipali delle Unioni Bassa reggiana e Terre di mezzo e alle Pubbliche assistenze stiamo intervenendo in diversi comuni per la messa in sicurezza delle coperture, fronteggiare gli allagamenti e rimuovere gli alberi caduti”, spiega Federica Manenti, responsabile della Protezione civile della Provincia di Reggio Emilia, ringraziando “i volontari di tutte le associazioni, a partire dall’Eridanus di Boretto e dal Gruppo Brescellese, che sono state immediatamente attivate dal Coordinamento delle organizzazioni di volontariato”.

L’ondata di maltempo era stata ipotizzata ieri dalla Protezione civile della Regione Emilia-Romagna, che aveva attivato una nuova fase di attenzione fino alle 16 di oggi, sabato.

Gli allerta della Protezione civile e info in tempo reale in caso di eventuali emergenze vengono  diffusi attraverso la pagina Facebook e il profilo Twitter della Provincia di Reggio Emilia @ProvinciadiRE.

9 su 10 da parte di 34 recensori Boretto e Meletole, alberi sradicati, danni ingenti e diffusi alle coltivazioni Boretto e Meletole, alberi sradicati, danni ingenti e diffusi alle coltivazioni ultima modifica: 2013-07-13T11:58:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0