Albairate, muore in un frontale Giampaolo Girmenia medico anestesista di Abbiategrasso

107

L’auto del professionista di 45 anni è andata a sbattere contro un autocarro. Lo schianto è avvenuto sul confine fra Albairate e Castelletto di Abbiategrasso, poco lontano dal ponte sul Naviglio Grande e dallo svincolo per Mendosio.

Giampaolo Girmenia stava tornando a casa dal turno di lavoro e era diretto a Abbiategrasso, mentre l’autocarro procedeva in direzione di Milano. Sarebbe stata l’auto del medico a invadere la corsia opposta, finendo, così, a sbattere frontalmente contro l’autocarro. L’ipotesi più accreditata è che si sia trattato di un colpo di sonno, oppure che il medico abbia accusato un malore improvviso. Dopo l’impatto, violentissimo, la Nissan si è accartocciata su se stessa e l’anestesista è rimasto intrappolato nell’abitacolo.

Il 118 è giunto sul posto allertato da un automobilista di passaggio. Giunti anche gli uomini della Provinciale, una squadra dei Pompieri della caserma Messina, che ha estratto il medico dall’auto. L’anestesista è stato portato in gravissime condizioni all’ospedale di Abbiategrasso, dove è deceduto. Illeso, invece, il conducente dell’autocarro, un uomo di 58 anni del Lodigiano.

Originario di Voghera, abitava da anni a Abbiategrasso. Lascia la moglie e un bimbo di tre anni.