Il gruppo turco controllato dalla famigliaToksoz acquista il marchio Pernigotti

Un altro pezzo d’Italia finisce in mani straniere. La società turca ha rilevato dalla famiglia Averna il marchio Pernigotti. Con 150 dipendenti concentrati nello stabilimento di Novi Ligure, è una delle aziende più note dell’industria dolciaria italiana.

Gli anatolici, che vantano un fatturato di 450 milioni, si presentano con l’obiettivo di “potenziare l’attuale struttura e sviluppare nuove attività nelle aree geografiche internazionali più interessanti, a cominciare dall’introduzione del marchio Pernigotti nel mercato turco”.

Pernigotti è stata rilevata dalla società Sanset, a sua volta controllata dalla famiglia Toksoz. Ha un fatturato complessivo di 450 milioni ed è attiva in tre settori principali: il dolciario, il farmaceutico e l’energetico. Il dolciario vanta una gamma completa di prodotti, dai gelati agli snack alle creme spalmabili, con un fatturato di 75 milioni annui. Con l’acquisizione di Pernigotti va al raddoppio dei ricavi.

Fondata 150 anni fa, Pernigotti è finita sotto il controllo della famiglia Averna, azienda leader nel settore dei liquori da cinque generazioni. Nell’aprile dell’anno scorso Lumberjack, azienda di Verona che produce scarpe casual e sportive appartenuta al gruppo 3A Antonini di Verona, è finito nel portafoglio della società turca Ziylan.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il gruppo turco controllato dalla famigliaToksoz acquista il marchio Pernigotti Il gruppo turco controllato dalla famigliaToksoz acquista il marchio Pernigotti ultima modifica: 2013-07-11T18:54:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0