Fara Gera, ancora un morto annegato nell’Adda. Dopo Anna Tatu la vittima è Tony Calice

Un tragico e beffardo destino. Due minorenni stranieri morti a distanza di pochi giorni. Domenica scorsa nell’Adda, sempre nel territorio di Fara Gera, era annegata una quattordicenne, Anna Tatu. Ora un diciassettenne annegato sempre nell’Adda a Fara Gera. Si tratta di Tony Calice, nato a Santo Domingo, residente a Bussero.

Il ragazzino si è tuffato nel fiume da un ponte all’interno del canale dell’Italcementi e non è più riemerso. E’ malsana abitudine per i ragazzi di lanciarsi dal ponte e farsi trascinare dalla corrente per circa 40 metri, fino a raggiungere un albero sradicato, al quale si aggrappano e tornano a riva. Il giovane ha mancato la presa ed è stato trascinato a fondo.

Tre ragazzi si sono lanciati in suo soccorso. Si sono però accorti di non riuscire a farcela. Due sono tornati a riva da soli, il terzo solo grazie a un salvagente che gli è stato lanciato. A questo punto i ragazzi, con un salvagente collegato a riva da una fune, hanno cercato di raggiungere l’amico in difficoltà ma hanno dovuto rinunciare visto che non c’era più nulla da fare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fara Gera, ancora un morto annegato nell’Adda. Dopo Anna Tatu la vittima è Tony Calice Fara Gera, ancora un morto annegato nell’Adda. Dopo Anna Tatu la vittima è Tony Calice ultima modifica: 2013-07-11T21:51:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0