Roma, tenta di recuperare la figlia di sei anni ma viene pestato dalla ex moglie

Botte con un casco, una spranga di ferro e alcuni coltelli dalla ex moglie romena, completamente ubriaca, e da due connazionali della donna. E’ quanto ha subito un romano di 38 anni che, sottrattosi a stento al pestaggio, ha chiamato il 112. Medicato al San Filippo Neri, è stato dimesso con 25 giorni di prognosi per trauma cranico, frattura del naso e varie ferite al volto; i tre aggressori, incensurati, sono finiti in manette; la piccola, su disposizione del Tribunale per i minorenni, è stata affidata ai nonni paterni.

L’episodio, alla cui base ci sarebbero propri dissidi legati all’affidamento della bambina, è accaduto la scorsa notte, quando il padre, contattata telefonicamente l’ex moglie, si è reso conto che era ubriaca e quindi si è recato presso l’appartamento di via Svampa per farsi dare la figlia. Una volta arrivato, i tre, tutti in evidente stato di ebbrezza, dopo aver respinto le sue richieste gli si sono scagliati contro.

Quando i carabinieri del Nucleo radiomobile sono entrati in casa, sono stati a loro volta accolti a graffi e sputi dalla donna che è stata bloccata e fatta salire sull’autoradio, a bordo della quale ha continuato a insultare i militari tentando anche atti di autolesionismo. Insieme con i due amici, dovrà rispondere delle accuse di lesioni personali gravi, violenza privata, sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, tenta di recuperare la figlia di sei anni ma viene pestato dalla ex moglie Roma, tenta di recuperare la figlia di sei anni ma viene pestato dalla ex moglie ultima modifica: 2013-07-04T11:02:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0