Crotone, ordinanze del Sindaco contro cani, ambulanti e volantinaggio. Nulla è cambiato.

 

Nell’ultimo mese, poco più poco meno, dalle sede municipale del Comune di Crotone sono state diramate, a distanza ravvicinata, ben tre Ordinanze sindacali con tanto di provvedimenti sanzionatori  nei confronti dei destinatari. Le vittime predestinate avrebbero dovuto essere i proprietari “distratti” di cani, i commercianti abusivi, quelli della strada tanto per intenderci e i responsabili del volantinaggio  selvaggio. Il nuovo Comando dei Vigili Urbani, su espressa indicazione del sindaco della città Peppino Vallone,  sarebbe dovuto essere l’attore principale della repressione delle citate azioni abusive  che non offrono una bella immagine al capoluogo pitagorico.  Si è messa subito – così stava scritto nei provvedimenti del sindaco – al lavoro una apposita squadra di Vigili incaricati della applicazione delle apposite ordinanze emesse dal primo cittadino.
Le ordinanze  prevedono sanzioni pecuniarie da un minimo di 25 € ad un massimo di 155 €. L’obiettivo dichiarato voleva essere quello di evitare che le strade cittadine, soprattutto quelle del centro, fossero “pavimentate” di escrementi canini, di depliant e volantini e disseminate in ogni angolo di ambulanti con pericolo alla salute. Indubbiamente cosa buona e giusta: più pulizia, più decoro nelle strade sempre ma in particolar modo con l’avvento del gran caldo e dei visitatori e turisti se mai ne verranno. Beh, amici lettori fatevi un giretto, a qualsiasi ora della giornata, tra le strade cittadine e fatemi sapere!

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, ordinanze del Sindaco contro cani, ambulanti e volantinaggio. Nulla è cambiato. Crotone, ordinanze del Sindaco contro cani, ambulanti e volantinaggio. Nulla è cambiato. ultima modifica: 2013-06-14T14:51:23+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0