Ferla, solidarietà al sindaco Paolo Amenta vittima di un vile atto di intimidazione

“Essere Sindaco di una città significa godere degli onori ma soprattutto fare fronte agli oneri che Sindaci come Paolo Amenta continuano ad affrontare in maniera seria e compiuta. Il momento di difficoltà che le nostre comunità vivono non distoglierà il Sindaco Amenta, che stimo e a cui vanno la mia solidarietà e la mia vicinanza per il vile atto di intimidazione ricevuto, dalle responsabilità a cui è chiamato. Bisogna leggere questi atti barbari come gesti disperati che vanno condannati con fermezza, ma anche analizzati nell’ottica di una profonda crisi che stiamo vivendo. Ora come non mai la politica e le istituzioni debbono fare quadrato per non restare isolate rispetto alle comunità di riferimento. D’altra parte il Sindaco Amenta è stato sempre in prima linea per difendere gli interessi della sua città e dei suoi cittadini ed impegnato in battaglie civili per l’affermazione della supremazia della sovranità popolare rispetto alle logiche di potere e alle lobbies economiche.

L’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei” e il Comune di Ferla si uniscono alla solidarietà da me espressa, perché riconoscono in Paolo Amenta un punto di riferimento fondamentale per lo sviluppo del comprensorio ibleo”.

E’ quanto scrive in una nota stmapa Michelangelo Giansiracusa, Presidente dell’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei” – Sindaco di Ferla.
9 su 10 da parte di 34 recensori Ferla, solidarietà al sindaco Paolo Amenta vittima di un vile atto di intimidazione Ferla, solidarietà al sindaco Paolo Amenta vittima di un vile atto di intimidazione ultima modifica: 2013-06-08T11:46:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0