Pinerolo, reagisce ad una rapina ucciso Giovanni Bruno proprietario del Bar del Corso

La tragedia si è consumata in provincia di Torino a Pinerolo in Corso Torino 304 poco prima poco della mezzanotte. In base agli elementi raccolti dai militari dell’Arma il barista avrebbe reagito a un tentativo di rapina ad opera di due persone, coperte da passamontagna, che hanno esploso cinque colpi, tre dei quali lo hanno colpito alla schiena e all’addome. Giovanni Bruno è morto sul colpo.

Grezie al sistema di videosorveglianza interna i Carabinieri hanno visto la vittima dirigersi verso l’esterno del locale pochi istanti prima della sua uccisione. L’ipotesi è che l’uomo abbia notato dei movimenti sospetti e si sia diretto verso i due rapinatori. Nelle casse del locale c’erano quattromila euro.

I Carabinieri di Pinerolo e il nucleo investigativo sono sulle tracce dei malviventi, fuggiti subito dopo la sparatoria.

Giovanni Bruno era residente a Osasco, dove viveva con la moglie e due figli piccoli di 7 e 8 anni. La salma si trova all’obitorio del nosocomio di Pinerolo.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0