Gela, consistente perdita di petrolio da una tubazione dell’impianto Topping

Il guasto nella raffineria Eni di Gela ha fatto scattare l’emergenza ambientale. Il greggio, riversatosi sul canale di scarico dell’acqua marina, ha raggiunto la foce del fiume Gela. Una colata di poltiglia nera rischia di inquinare il mare e la spiaggia a est della città.

La Capitaneria di Porto ha mobilitato le imbarcazioni antinquinamento e la procura di Gela ha aperto un’inchiesta.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin