Dalla Camera Commercio di Crotone Indagine Excelsior

Una nota, diramata dalla sede della Camera di Commercio di Crotone informa  che sono stati elaborati i dati dell’ultima indagine campionaria a cadenza trimestrale sulla domanda di lavoro espressa dalle imprese dell’industria e dei servizi, realizzata da Unioncamere e dal Ministero del Lavoro nell’ambito del Sistema Informativo Excelsior, relativi alle previsioni occupazionali per il II trimestre 2013.

L’elaborazione dei dati consente d’intensificare il monitoraggio sul mercato del lavoro, rendendo ancora più tempestivo e puntuale lo scenario previsionale dell’occupazione nel sistema imprenditoriale provinciale.

I dati contenuti sono elaborati sulla base di interviste realizzate direttamente con gli imprenditori del territorio, ai quali viene richiesto di fornire le previsioni occupazionali; nello specifico, si tratta dei dati trimestrali sulle assunzioni programmate dalle imprese della provincia di Crotone nel periodo aprile-giugno  2013.

In sintesi, i dati evidenziano una movimentazione di  600 nuove entrate e 280  cessazioni dovute per il 61,1% a scadenza di contratto  e per l’1,5% a pensionamento. Il saldo tra movimenti in Entrata ed in Uscita è  pari a 330 nuove assunzioni.

Delle 600 unità in entrata nel II trimestre del 2013, il 64,5% (pari a 390) avrà carattere “stagionale”.

Ben l’81,8% delle assunzioni, avverrà nel settore  Servizi e solo il 18,2% nel comparto dell’Industria.

Al 69,2% dei futuri occupati sarà richiesta una specifica esperienza di lavoro nel settore di attività dell’impresa o nella professione che sarà chiamato a svolgere.

Per il 6,2% delle figure da assumere le imprese segnalano difficoltà nel reperimento.

Nel 15,8% dei casi si tratterà di personale immigrato.

Relativamente al livello di istruzione, le nuove assunzioni previste, riguarderanno nel 40,3% dei casi lavoratori in possesso di un diploma; a seguire, nel 19,5% dei casi lavoratori in possesso di qualifica professionale.

La richiesta di laureati interesserà solo il 5,2% del totale.

Ben il 64,3% delle assunzioni previste interesserà figure impiegatizie e terziarie (Impiegati, professioni commerciali e nei servizi); il 15,5% si concentrerà su Operai specializzati e conduttori di impianti e macchine; l’11,2% interesserà Professioni non qualificate; solo il 9% coinvolgerà Dirigenti, Professionisti specializzati e tecnici.

Per quanto riguarda le tipologie contrattuali, su un totale di 640 lavoratori complessivi in ingresso, il 96,5% delle nuove assunzioni interesserà lavoratori alle dipendenze.

Di questi, il 60,9% circa sono contratti stagionali; il 33,5% non stagionali ed il rimanente 2% lavoratori interinali; per l’1,9% si tratterà di collaboratori con contratti a progetto; l’1,6% lavoratori non alle dipendenze, sostanzialmente collaboratori a Partita Iva e lavoratori occasionali.

“La stagione estiva ormai prossima consente di registrare un saldo nettamente positivo in termini occupazionali, con un saldo di ben 330 nuove assunzioni previste dalle imprese – commenta il presidente dell’Ente camerale Vincenzo Pepparelli – tuttavia, non bisogna abbassare la guardia sulla necessità di individuare e mettere in campo idonee misure di sostegno all’occupazione da parte di tutti gli attori istituzionali del nostro territorio che, più di altri, registra livelli critici  di disoccupazione giovanile”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Dalla Camera Commercio di Crotone Indagine Excelsior Dalla Camera Commercio di Crotone Indagine Excelsior ultima modifica: 2013-06-05T08:17:52+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0