Taranto, omicidio di Antonio Santagato arrestati Giovanni e Salvatore Pascalicchio

In manette sono finiti due fratelli commercianti ambulanti, fermati dalla Polizia per l’omicidio di Antonio Santagato, ucciso con colpi di pistola in via Mazzini angolo via Pupino, nel centro di Taranto. Uno dei due fermati avrebbe confessato cercando di scagionare il fratello. I due sospettati sono stati interrogati dal procuratore aggiunto, Pietro Argentino.

In carcere sono finiti Giovanni e Salvatore Pascalicchio, di 24 anni e 20 anni, residenti al quartiere Paolo VI. Salvatore, a quanto si è saputo, avrebbe confessato, facendo ritrovare l’arma del delitto e sostenendo l’estraneità del fratello. I due sono titolari di una bancarella di cozze e, a quanto pare, avevano litigato più volte, in passato con Santagato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin