Sestu, contraffazione sequestrata merce al BricoCina

Il blitz dei Finanzieri ha interessato ogni angolo del grande magazzino lungo la ex statale 131 che si è concluso con il sequestro di oltre 35 mila prodotti.

Contraffazione, violazione del diritto d’autore e del codice al consumo e per la sicurezza dei prodotti. Sono le accuse contestate dalle Fiamme Gialle alla quarantenne cinese titolare del “BricoCina” di Sestu, al centro del controllo effettuato dai miliari della Guardia di Finanza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin