Vibo Valentia, spiraglio per la permanenza in serie A1 di volley

Si è svolta ieri sera, al Palavalentia, alla presenza di un caloroso pubblico, la tanto attesa conferenza stampa congiunta tra il Presidente della Lega Pallavolo, Diego Mosna, ed il Presidente Pippo Callipo.

Il numero uno della Lega ha illustrato il suo pensiero, facendosi portavoce anche del volere di altri Presidenti della massima serie; dopo aver avuto parole di grande elogio per il Presidente Callipo e la Dirigenza tutta, sottolineando l’importanza della società nel mondo del volley, sempre contraddistintasi per serietà,  precisione e correttezza anche del suo pubblico, è passato a spiegare il suo progetto, basato fondamentalemente su due direttrici: la prima mirante ad istituire un fondo di sostegno comune tra Federazione e Lega e la seconda quella di convogliare, in accordo con altre società italiane (Trento, Macerata e Cuneo in testa) , i migliori giovani italiani verso la società giallo-rossa.

“Può essere tanto o poco, ma noi”, ha detto il Presidente Mosna, “vogliamo fortemente che Pippo Callipo non abbandoni questo campionato .

C’è stato spazio per gli accorati interventi del Sindaco di Amaroni, Avv. Arturo Bova, da tempo vicino alla Società , il quale si è fatto portavoce dell’Anci Calabria, decisa a svolgere qualche opera di sostegno nei confronti della Società più rappresentativa dell’intera Regione Calabria, e della “Fossa Giallorossa” con in testa il Presidente Elia Serrao.

Ecco il pensiero della Società, per bocca del Supervisore Generale Michele Ferraro: “Un grazie sincero al Presidente Diego Mosna, sia perché  ha voluto farci  sentire forte la sua presenza, raggiungendo, nonostante i suoi molteplici impegni di lavoro, la nostra Città, e sia per le parole di grande elogio avute nei confronti di tutti noi con in testa il nostro Pippo Callipo. Valuteremo con molta attenzione quanto propostoci ed i prossimi giorni saranno decisivi; il nostro D.S. Chico Prestinenzi ha già iniziato a prendere contatti con i responsabili delle varie società proponitrici del progetto, al fine di valutare la fattibilità dal punto di vista tecnico e capire quali saranno gli atleti disponibili a trasferirsi da noi; saranno dei giorni molto difficili, che affronteremo con la solita calma, per poi confrontarci, tutti insieme, con in testa il nostro Presidente, e decidere il nostro futuro, che dovrà riguardare anche le annate a venire.  Non sono, continua Michele Ferraro, né ottimista, né pessimista in quanto non dobbiamo perdere d’occhio quello che è il nostro problema principale che più volte abbiamo sottolineato e cioè salvaguardare il lavoro dei dipendenti del nostro Gruppo,  che anche ieri, hanno voluto far sentire forte la loro vicinanza, impegnandosi a sottoscrivere una “tessera del sostenitore”  a favore della Callipo Sport, perché a loro dire “anche se il momento è difficile, riteniamo che debba essere salvaguardata sia l’attività sociale, culturale e promozionale svolta dalla Callipo Sport, nonché  è  necessario conservare  il veicolo pubblicitario a livello nazionale del nostro marchio”.

“Per come già detto ieri in conferenza – conclude Ferraro, la maggior parte dei nostri collaboratori, dirigenti e tecnici ha accettato subito positivamente di rimanere a fianco del Presidente Callipo, qualunque dovesse essere la sua decisione finale”.  

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, spiraglio per la permanenza in serie A1 di volley Vibo Valentia, spiraglio per la permanenza in serie A1 di volley ultima modifica: 2013-05-28T10:52:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0