Giro d’Italia, a Brescia è il giorno di Vincenzo Nibali

Tra avversari andati a casa dopo mille difficoltà (Wiggins, Hesjedal) e quelli rimasti in corsa, nessuno ha mai dato l’impressione di poterlo impensierire. L’ultima frazione, 197 km da Riese a Pio X, è stata la classica passerella. Gruppo ad andatura turistica fino all’ingresso nel circuito di Brescia, e poi tutti al lavoro per i velocisti. Toccante il saluto di Stefano Garzelli, 40 anni, apparso commosso, a cui il gruppo ha concesso di varcare per primo il traguardo al primo passaggio.

Con la tappa di oggi anche la maglia rossa cambia padrone, con Nibali che la cede a Cavendish. Grande festa per l’azzurra di Pirazzi (miglior scalatore), e la bianca di Betancur (miglior giovane).

9 su 10 da parte di 34 recensori Giro d’Italia, a Brescia è il giorno di Vincenzo Nibali Giro d’Italia, a Brescia è il giorno di Vincenzo Nibali ultima modifica: 2013-05-26T15:41:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0