Genova, in escandescenze semina panico all’ospedale

Momenti di tensione sono quelli che, martedì sera, si sono vissuti al Pronto Soccorso del Villa Scassi di Sampierdarena. Un uomo di 37 anni, in uno stato di totale agitazione, ha dato in escandescenze nella sala di accesso al triage. Il 37enne senza fissa dimora, noto sia per i precedenti penali sia per l’abitudine di passare le notti in strutture pubbliche, messosi davanti a un’ambulanza, stava bloccando l’accesso alla sala medica impedendo al personale del 118 e ai pazienti di entrare al pronto soccorso. Secondo alcune testimonianze, il 37enne avrebbe spintonato e ferito un paziente in attesa di visita e una guardia giurata intervenuta per farlo ragionare. All’arrivo della Polizia, l’uomo stava ancora imprecando contro il personale medico e le persone presenti in pronto soccorso che, temendo nuovi gesti violenti dell’uomo, si sono rifugiate dietro una barella vuota. Gli agenti hanno invitato il 37enne a lasciare il Villa Scassi ma la sua reazione è stata ancora più violenta; l’uomo ha quindi iniziato a inveire anche contro i poliziotti con frasi ingiuriose, con minacce di morte e con spintoni. Gli agenti lo hanno bloccato e immobilizzato, prima di accompagnarlo in Questura dove ha tentato di provocarsi delle lesioni, colpendo il muro con la testa. L’uomo è stato arrestato per violenza, minacce, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, interruzione di pubblico servizio e lesioni personali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, in escandescenze semina panico all’ospedale Genova, in escandescenze semina panico all’ospedale ultima modifica: 2013-05-23T09:32:16+00:00 da Valeria Abate
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0