Lido di Camaiore, Valentina Prisco investita e uccisa all’uscita dalla discoteca

Era in stato di ebrezza l’automobilista che ha travolto e ucciso la giovane di 28 anni di Viareggio deceduta in ospedale a Livorno. Valentina Prisco è stata travolta all’uscita da una discoteca in provincia di Lucca. La giovane stava attraversando la strada. Alla guida della vettura un fiorentino di 30 anni risultato positivo all’alcoltest. L’uomo, che si è fermato per prestare soccorso, è accusato di omicidio colposo, oltre che di guida in stato di ebbrezza.

Le condizioni della ragazza toscana sono apparse subito gravi. Dopo esser stata trasferita in codice rosso all’ospedale Versilia è stata poi portata nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Livorno dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni si sono aggravate ed è deceduta.
9 su 10 da parte di 34 recensori Lido di Camaiore, Valentina Prisco investita e uccisa all’uscita dalla discoteca Lido di Camaiore, Valentina Prisco investita e uccisa all’uscita dalla discoteca ultima modifica: 2013-05-20T17:46:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0