La programmazione di Siscom sbarca in Cina sulla CIBN

La televisione italiana sbarca in Cina grazie a un accordo strategico ed esclusivo siglato dal Gruppo Giglio, editore italiano di canali digitali presente in 35 Paesi, in partnership con Siscom, e la CIBN-China International Broadcasting Network (Gruppo CRI), uno dei maggiori broadcaster radio-televisivi cinesi di proprietà del Governo.

L’accordo prevede la realizzazione di 3 canali tematici “made in Italy” che per la prima volta offriranno una vetrina di eccezione per promuovere il prodotto italiano nei confronti di centinaia di milioni di consumatori cinesi e con essi la passione per l’Italia, il suo gusto, i suoi sapori, le tradizioni, la storia, la sua bellezza. L’iniziativa segna inoltre l’ingresso dell’industria italiana dell’audiovisivo fino ad oggi assente in quel mercato. I canali saranno visibili su tutto il territorio cinese e saranno accessibili con tutte le tecnologie digitali (satellite, cavo, iptv, web, mobile e tablet) attraverso una piattaforma integrata che già oggi raggiunge oltre 150 milioni di utenti.

Giglio Group, in partnership con Siscom guidata da Massimiliano D’Ambrosio, è il primo ed unico editore televisivo autorizzato a trasmettere sul territorio cinese. Siscom, grazie al lavoro di tutto lo staff ed in particolare alla consulenza legale dell’avvocato Paola Paone per la stipula dell’accordo tra Giglio Group e Siscom, è la società che detiene in esclusiva la realizzazione di pubblicità e pubbliredazionali per il mercato asiatico degli enti pubblici italiani (come Ccia, Unioncamere, Produttori agroalimentari, Ministero beni culturali; Confcommercio e Confindustria). Siscom, inoltre, si occupa, assieme ad altri broadcaster, della diffusione di format televisivi in ambito turistico, enogastronomico e culturale.

L’intento di Siscom non è solo quello di trasmettere i programmi già creati per la promozione del territorio, ma vuole implementare le produzioni di format che possano dare visibilità al made in Italy in tutti gli aspetti, che non riguardano solamente le attività ricettive, ma anche quelle enogastronomiche, paesaggistiche e storico culturali.

CIBN, l’operatore leader nato per sviluppare la televisione del futuro e aprire la Cina al mondo. Fondata nel 2011 e di proprietà del colosso China Radio International, CIBN è uno dei tre maggiori operatori televisivi cinesi ed è leader nel settore Satellite/OTT/IPTV (Over the Top e Internet Protocol TV). Nata con l’obiettivo di aprire la Cina al mondo e il mondo alla CINA favorendo la transizione verso il Multimedia 2.0, CIBN offre canali interattivi multilingue sia free che in pay per view e on demand. La piattaforma che ospiterà i canali di Giglio Group ha caratteristiche di fruibilità dei contenuti e funzionalità di interazione con l’utente all’avanguardia.

Avvocato Paola Paone

I canali saranno operativi da luglio e destinati anche al mercato indonesiano. La messa in onda della piattaforma è prevista a partire da luglio 2013. I canali saranno continuamente implementati con nuovi contenuti così che altri operatori dell’audiovisivo italiano si potranno affiancare al primo nucleo di imprese coinvolte. La partnership interesserà anche il mercato dell’Indonesia a breve raggiunto dalla piattaforma CIBN.

9 su 10 da parte di 34 recensori La programmazione di Siscom sbarca in Cina sulla CIBN La programmazione di Siscom sbarca in Cina sulla CIBN ultima modifica: 2013-05-15T16:43:59+00:00 da Etcetera Comunicazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0