Palermo, colpo alla mafia trenta arresti

In manette persone accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, rapine, detenzione illecita di armi da fuoco, scambio elettorale politico mafioso e traffico internazionale di stupefacenti.

L’indagine ha colpito nel cuore Bagheria, storica roccaforte di Cosa nostra. E’ emersa anche l’esistenza di un patto tra i clan bagheresi e la famiglia mafiosa italo-canadese dei Rizzuto.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0