Genova, tragedia Jolly Nero 3 morti, si teme per la vita di 4 dispersi

Il bilancio, ancora provvisorio, parla di tre morti, tra cui una donna, due militari della Capitaneria di porto ed un pilota, quattro feriti, di cui 2 non in pericolo di vita, ma ci sono ancora almeno 4 dispersi per i quali, più passano le ore, più le speranze di ritrovarli in vita diminuiscono. Questo quanto si apprende dal portavoce della Capitaneria, ma il presidente dell’Autorità portuale Luigi Merlo ha parlato invece di sette dispersi, sei militari della guardia Costiera e un dipendente dei Rimorchiatori.

La Jolly Nero è una portacontainer del 1976: ha un dislocamento di 40.594 tonnellate. E’ lunga 239,26 metri e ha una larghezza di 30,50 metri, con un pescaggio di 11,5 metri. La Jolly Nero è della flotta della Ignazio Messina & C, che ha sede a Genova, composta da 14 navi di proprietà e bandiera italiana, più alcune altre noleggiate, tutte specializzate ro-ro container, che fanno della Messina il secondo operatore ro-ro container al mondo. Tutte di diversa capacità e tonnellaggio, sono in grado di trasportare contenitori e special equipment, veicoli rotabili di ogni genere, auto e carico unitizzato e convenzionale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, tragedia Jolly Nero 3 morti, si teme per la vita di 4 dispersi Genova, tragedia Jolly Nero 3 morti, si teme per la vita di 4 dispersi ultima modifica: 2013-05-08T03:14:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0