Falsi ciechi scoperti a Pisa ed Anzio

Una truffa allo Stato da 100 mila euro messa a segno da due falsi invalidi denunciati dalla Guardia di finanza a Pisa e ad Anzio. Nel capoluogo toscano una donna di 55 anni, dichiarata cieca totale dal 2003, è stata filmata mentre legge riviste, va a prendere il caffè  al bar, vende capi di abbigliamento e balla. Denunciato anche il medico che ha certificato l’handicap.

Sul litorale romano un uomo di 70 anni ha percepito indebitamente per 5 anni consecutivi pensione di cecità  e indennità  di accompagnamento pur essendo completamente autonomo in tutte le sue normali attività  quotidiane.

A Pisa, le indagini coordinate dalla locale procura hanno permesso di accertare che la falsa cieca, titolare di una indennità di accompagnamento, era riuscita a farsi assumere come centralinista da una società, approfittando dei benefici previsti dalla legge a beneficio dei non vedenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Falsi ciechi scoperti a Pisa ed Anzio Falsi ciechi scoperti a Pisa ed Anzio ultima modifica: 2013-05-04T07:11:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0