Luigi Preiti, esclusa al momento la richiesta di una perizia psichiatrica

L’ipotesi, anche alla luce dell’incontro che ieri i magistrati hanno avuto con l’attentatore calabrese all’ospedale San Giovanni, è che l’uomo sia nel pieno delle sue capacità mentali. Per il procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani e il sostituto Antonella Nespola, che coordinano le indagini, Luigi Preiti non sarebbe incapace di intendere e di volere. In giornata la procura depositerà la richiesta di convalida del fermo al Gip e l’interrogatorio di garanzia potrebbe svolgersi nella giornata di domani. I reati contestati sono di tentato omicidio, porto e detenzione d’arma clandestina e potrebbero essere contestati anche gli aggravanti di aver commesso il reato contro un pubblico ufficiale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Luigi Preiti, esclusa al momento la richiesta di una perizia psichiatrica Luigi Preiti, esclusa al momento la richiesta di una perizia psichiatrica ultima modifica: 2013-04-29T11:43:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0