Ogni momento può essere buono per assegnare lo scudetto alla Juve

Bandiere e trombe pronte per l’uso in casa bianconera. A cinque giornate dalla conclusione del campionato, la squadra di Conte vede lo scudetto a portata di mano. Il Napoli nell’anticipo del sabato sera a Pescara può solo ritardare la festa juventina. Se la squadra di Mazzarri dovesse battere gli abruzzesi, lo scudetto resterà in palio almeno un’altra settimana. Altrimenti la Torino bianconera domenica può festeggiare vincendo il derby con il Torino in caso di pareggio del Napoli. Addirittura pareggiando, se i partenopei dovessero perdere.

Sabato sera, prima del Napoli, in programma altre due partite. Alle ore 18:00 l’Udinese, in casa del Cagliari sul neutro di Trieste, cercherà la quarta vittoria consecutiva per alimentare il sogno Europa League. Alla stessa ora l’Atalanta vuole dal Bologna i punti che la separano dalla salvezza, sperando nel ritorno di Denis dopo la squalifica. 

Domenica alle ore 15:00 è in programma il derby di Torino, che assumerà maggiore valenza se in palio ci sarà lo scudetto. I granata contro la Juve giocherà per la classifica. La serie B è lontana ma non si sa mai. E per l’orgoglio.

La Fiorentina, con Jovetic recuperato dopo l’infortunio con il Milan, si gioca il terzo posto a Marassi. A casa della Sampdoria per i Viola non è mai stato facile. La Fiorentina cerca punti per la Champions e per tenere dietro le squadre impegnate nella corsa all’Europa League.

C’è attesa per la trasferta dell’Inter a Palermo. I nerazzurri, ancora in piena emergenza, giocano contro una squadra disperata, ma rivitalizzata da Sannino. Miccoli, al rientro, ha già segnato otto reti ai nerazzurri ed è la speranza dei siciliani. Stramaccioni, invece, in attacco continua ad avere il solo Rocchi. Anche la Lazio, battuta sabato scorso a Udine e in questo momento fuori dalla zona europea, non può sbagliare partita a Parma, contro una squadra in cerca di rivincite. La Roma, dopo aver fallito contro il Pescara, deve assolutamente battere il Siena.

Chievo-Genoa vale per la salvezza. Domenica sera si chiude con Milan-Catania. I rossoneri, due punti negli scontri diretti con Fiorentina, Napoli e Juventus, vogliono riprendere a correre in occasione del ritorno di Balotelli. Il Catania non è quello di un mese fa ed è falcidiato dalle squalifiche dopo la rissa con il Palermo. Allegri si gioca la panchina, legata alla conquista del terzo posto, il Catania le ultime speranze europee.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ogni momento può essere buono per assegnare lo scudetto alla Juve Ogni momento può essere buono per assegnare lo scudetto alla Juve ultima modifica: 2013-04-26T17:58:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0