Cosenza, minacce e botte ai titolari di una società di impianti fotovoltaici

Con questa accusa, quattro persone, tra le quali una donna, sono state sottoposte a fermo per estorsione aggravata dal metodo mafioso da agenti della squadra mobile di Cosenza, del Reparto prevenzione crimine e della scientifica.

I provvedimenti sono stati emessi dalla Dda di Catanzaro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cosenza, minacce e botte ai titolari di una società di impianti fotovoltaici Cosenza, minacce e botte ai titolari di una società di impianti fotovoltaici ultima modifica: 2013-04-23T08:44:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0