Tagli della Regione al contributo del Teatro Massimo Bellini di Catania

teatro-massimo-belliniIn merito ai supposti tagli della Regione al contributo del Teatro Massimo Bellini, il sovrintendente Rita Gari Cinquegrana ha dichiarato: “Dal 1890 il Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” di Catania produce musica, cultura, arte, bellezza. Il melodramma, tenuto in altissima considerazione in tutto il resto del mondo, viene paradossalmente trascurato e negletto proprio nel Paese in cui è nato. Soltanto in Italia si minaccia di far chiudere i Teatri e mandare allo sbaraglio migliaia di lavoratori del settore.
 Le notizie (che mi rifiuto di credere vere) di un contributo  sul Bilancio  Regionale per l’anno in corso  (e quindi a stagione artistica 2013 inoltrata e naturalmente impegni presi) al Teatro Massimo Bellini di soli 3.9 milioni di euro contro i già insufficienti 16 milioni dello scorso anno lasciano sgomenti ed increduli.
 Increduli – continua la sovrintendente – perché nessuno può dimenticare che il “Bellini” è un Ente Lirico Regionale, dunque dalla Regione deve essere debitamente finanziato in modo da tutelare l’occupazione di centinaia di lavoratori ad alta specializzazione professionale e far si che il Teatro continui ad essere importante volano per lo sviluppo del turismo nella nostra Città e messaggero della nostra Isola nel mondo.
 Sgomenti, perché la musica, l’arte, la cultura non appartengono al superfluo di una società ma ai fondamenti stessi della democrazia”.

 

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani