Udine, omicidio di Mirko Sacher durante la fuga le assassine hanno prelevato con il suo bancomat

E’ probabile che la carta, custodita nel portafogli che l’uomo teneva in auto, gli sia stata sottratta con la forza dalle due minorenni. Negli ultimi tempi sarebbero stati numerosi i prelievi effettuati.

Poste sotto sequestro dagli investigatori le pagine fb delle due quindicenni. Verrà nominato un consulente incaricato di analizzare le caselle delle due ragazzine alla ricerca di indizi utili per ricostruire la vicenda. Almeno una delle due ragazze avrebbe usato il social network con grande assiduità; meno l’altra. Gli investigatori ritengono che le due adolescenti possano aver affidato al loro diario pensieri e confidenze utili alle indagini.

Gli investigatori sarebbero scettici sull’ipotesi che le intenzioni di Mirko Sacher fossero quelle di violentare le due quindicenni. La presenza di entrambe in auto avrebbe reso molto difficile una violenza, specie da parte di un anziano.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin