Segreti della Spampinato conquista Belgrado

Scritto e diretto dalla giovane Margherita Spampinato, un corto con protagonista una bambina di 9 anni la cui solare innocenza viene stravolta dall’adulto Yuri, ha vinto il Grand Prix al Festival del Documentario e del Cortometraggio di Belgrado.

”La regista ha saputo creare un mostro terrificante, visibile soltanto alle sue vittime, in un ambiente familiare ai bambini e apparentemente sicuro”, è la motivazione. “Segreti” è anche finalista al Riff di Roma in corso.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin