Crotone, i PISL per contrastare la marginalità dell’alto crotonese

Sottoscritto l’accordo di Programmazione tra Provincia e Regione

Le dichiarazioni del consigliere regionale del Pdl, Salvatore Pacenza, a proposito della sottoscrizione dell’Accordo di Programmazione Negoziata tra la Regione Calabria, rappresentata dall’Assessore al Bilancio e alla Programmazione Comunitaria Giacomo Mancini, ed il partenariato di progetto del PISL. “L’alto crotonese: dalla marginalità allo sviluppo”, rappresentato dal Presidente della Provincia di Crotone Stanislao Zurlo.

E’ una grande occasione per i beneficiari di queste risorse – ha sottolineato il consigliere regionale Salvatore Pacenza -; delle 14 operazioni per le quali è stato richiesto il finanziamento, 12 sono state dichiarate ammissibili e 8 sono state ammesse a finanziamento: precisamente 3 per Umbriatico, 1 per Castelsialano, 2 per San Nicola dell’Alto, 2 per Carfizzi. Tale ingente finanziamento, ben 4.476.252 euro di fondi europei, sarà destinato esclusivamente a contrastare lo spopolamento dei quattro piccoli centri dell’alto crotonese, tutti al di sotto di 1500 abitanti e da anni in difficoltà sul versante dello sviluppo a causa dei numerosi tagli ai fondi nazionali.

La Regione Calabria – continua Pacenza-  con l’approvazione di tali Progetti di sviluppo locale ha raggiunto il grande traguardo di creare le condizioni necessarie per poter attivare, verosimilmente, meccanismi di sviluppo imprenditoriale, infrastrutturale, ambientali e sociale in territori difficili. La palla, però, passa ora ai Comuni che debbono, responsabilmente ed in sinergia con tutti gli attori istituzionali coinvolti, tramutare le risorse ottenute in risultati concreti, al fine di innescare un processo di rilancio delle attività produttive, di potenziamento dell’ edilizia sociale, di valorizzazione della rete dell’ospitalità e dell’enogastronomia, tutte operazioni propedeutiche al miglioramento della qualità della vita dei residenti ed all’attrazione di turisti e di nuovi abitanti. La sottoscrizione dell’Accordo di Programma conferma ulteriormente il grande lavoro svolto dal dipartimento Programmazione Comunitaria diretto dall’assessore Giacomo Mancini che ha creduto,fin dal suo insediamento,alla necessita’ di spendere adeguatamente i fondi comunitari per lo sviluppo del territorio calabrese.

Il cronoprogramma, già concordato, stabilisce inoltre che entro il 31 dicembre 2013 vengano presentati gli impegni di spesa giuridicamente vincolanti, mentre il completamento delle opere, invece, è previsto entro la fine del 2015.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0