Vucinic piega un ostico Pescara, Juve scudetto quasi fatta

82

Si decide tutto nel secondo tempo. Al 28 Vucinic trasforma il rigore concesso per fallo di Rizzo (espulso) su Vidal. Gol strameritato per la Juventus. Passano pochi minuti e al 33 st raddoppio bianconero. Vucinic si gira sul destro in area e calcia benissimo sul secondo palo. Pelizzoli battuto e gara chiusa. Ma il Pescara in dieci non molla. Al 38 gran sinistro da fuori area di Cascione che sorprende Storari. Cascione aveva segnato anche all’andata. Una Juve non brillantissima batte un ostico Pescara. Ora per lo scudetto è praticamente fatta. Manca solo la matematica.