Subito pagabili i debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese

Approvato dal Cdm il decreto legge sui pagamenti dei debiti della Pubblica Amministrazione alle imprese. I ritardi “sono una situazione inaccettabile e che è stata a lungo accettata”, ha sostenuto il Premier dimissionario Mario Monti. “La quota di debiti della P.A. non ceduta alle banche era già 61 miliardi di euro, salito a 74 a fine 2010 e a 80 miliardi a fine 2011”, ha affermato.

“Le amministrazioni potranno cominciare a pagare i debiti subito dopo la pubblicazione del decreto, che immagino sarà lunedì”. Lo ha affermato il Ministro dell’Economia Vittorio Grilli, spiegando che entro il 30 aprile saranno resi noti “gli spazi finanziari” ed entro il 15 maggio “la ripartizione delle risorse rispetto alle richieste”.

“L’impatto del decreto per i pagamenti della P.A. è di 40 miliardi in due anni a valere sul debito – ha aggiunto – Di questi 40 miliardi, per 14 miliardi le amministrazioni avranno già la capacità propria di provvedere alla spesa, per gli altri 26 lo stato ripartisce non soltanto gli spazi di liquidità esistenti, ma anche le linee di credito” per il periodo fra il 2013-14.

Nei debiti della P.A., secondo la Cgia di Mestre, non sono conteggiati quelli spettanti alle piccole e medie imprese che porterebbero a un importo complessivo tra i 120-130 miliardi di euro. La Cgia, dopo aver analizzato la relazione di Bankitalia presentata alla Camera, ha scoperto che i 91 mld di euro che l’Istituto ha stimato sono stati calcolati attraverso un’indagine campionaria condotta solo sulle imprese con più di 20 addetti.

Tra le modalità di pagamenti dei debiti P.A. ci sarà la “compensazione tra debiti e crediti. Abbiamo allargato la tipologia di crediti che potranno essere compensati. Non solo i debiti passati a ruolo”. Lo ha annunciato il Ministro dello Sviluppo Corrado Passera al termine del Cdm. Per pagare alle banche i crediti verso lo Stato acquistati dalle imprese si ricorrerà ad “emissioni ad hoc”. La certificazione e il censimento dei debiti della Pubblica Amministrazione “verrà fatto nell’ambito della prossima Finanziaria”, ha assicurato Passera, ricordando che il dl erogherà 40 miliardi, di cui 15 o 20 già ceduti e 3 o 4 che dovranno essere compensati, “poi tutto si chiuderà”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Subito pagabili i debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese Subito pagabili i debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese ultima modifica: 2013-04-06T12:20:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0