Lioni, diciottenne dispersa dopo essere precipitata con l’auto nel fiume Ofanto

Le ricerche della ragazza sono partite domenica mattina e sono proseguite senza sosta fino al calar della sera, quando, a causa del buio, i soccorritori hanno dovuto sospendere tutte le attività. E sono ore di angoscia per parenti e amici della giovane.

Il terribile incidente è avvenuto sulla Statale 401, nel Comune di Lioni in provincia di Avellino. La 18enne residente a Conza della Campania è finita con la sua auto nel fiume Ofanto dopo aver perso il controllo della vettura per cause ancora da accertare. La sua vettura ha sfondato il guard rail, piombando dopo un volo di alcuni metri nelle acque gelide del fiume.

Le ricerche della ragazza, rese difficili dalle condizioni proibitive del tempo, hanno visto impegnati gli uomini del nucleo sommozzatori (proveniente da Salerno), degli uomini del soccorso speleo-alpino-fluviale (S.A.F) di Avellino mentre grazie ad un’autogrù i soccorritori hanno recuperato dopo alcune ore di duro lavoro l’auto dal fiume in piena.

Le operazioni di recupero dell’auto sono terminate ma all’interno della vettura non è stata trovata la ragazza. Nella vettura, una Fiat Punto, sono state trovate una scarpa ed alcuni effetti personali. Le ricerche, quindi, sono poi proseguite senza sosta nel fiume. In volo anche un elicottero dei vigili del fuoco partito da Pontecagnano. A causa delle avverse condizioni meteo il mezzo aereo ha dovuto sospendere il lavoro di ricerca nel pomeriggio. Gli uomini della Protezione Civile, inoltre, hanno dragando il fiume, nonostante la piena in corso e le avverse condizioni meteorologiche

A causa del buio le operazioni di ricerca della giovane si sono fermate in serata. Le ricerche continueranno con i vari nuclei speciali dei Vigili del Fuoco dall’alba di domani, 1 aprile.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lioni, diciottenne dispersa dopo essere precipitata con l’auto nel fiume Ofanto Lioni, diciottenne dispersa dopo essere precipitata con l’auto nel fiume Ofanto ultima modifica: 2013-03-31T20:47:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0