Milano, è morto il cantautore Enzo Jannacci

Vincenzo Jannacci detto Enzo (Milano, 3 giugno 1935 – Milano, 29 Marzo 2013) è stato un cantautore, cabarettista, attore  e cardiologoitaliano, tra i maggiori protagonisti della scena musicale italiana del dopoguerra.

Il cantautore milanese è morto a 77 anni dopo una lunga malattia. Ha scritto canzoni di grande successo come “Vengo anch’io/no tu no” e testi sociali come “La fotografia” e “Se me lo dicevi prima”, ma è stato soprattutto un artista poliedrico, mai banale, capace di destreggiarsi tra scrittura impegnata e cabaret

Caposcuola del cabaret italiano, nel corso della sua cinquantennale carriera ha collaborato con svariate personalità della musica, dellospettacolo, del giornalismo, della televisione e della comicità italiana, divenendo artista poliedrico e modello per le successive generazioni di comici e di cantautori.

Autore di quasi trenta album, alcuni dei quali rappresentano importanti capitoli della discografia italiana, e di varie colonne sonore, Enzo Jannacci, dopo un periodo di ombra nella seconda metà degli anni novanta, è tornato a far parlare di sé ottenendo vari premi alla carriera e riconoscimenti per i suoi ultimi lavori discografici.

È ricordato come uno dei pionieri del rock and roll italiano, insieme ad Adriano Celentano, Luigi Tenco, Little Tony e Giorgio Gaber, con il quale formò un sodalizio durato più di quarant’anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, è morto il cantautore Enzo Jannacci Milano, è morto il cantautore Enzo Jannacci ultima modifica: 2013-03-29T21:24:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0