Catania, Bianco pronto a far suonare l’orchestra

“Credo che la città di Catania oggi sia davvero messa male, ha perso smalto, protagonismo. Catania in passato aveva guadagnato considerazione e qualità della vita e oggi ha perduto queste posizioni. Incontrando migliaia di catanesi, ho scoperto che oltre la cenere vi sono grandi risorse, idee,  energia, la voglia della città di voltare pagina e avere riscatto. Basta mettere in rete tutto questo, come un buon direttore di orchestra, e far suonare gli strumenti”.  Lo ha dichiaratoil Sen. Enzo Bianco, candidato sindaco al Comune di Catania.

Sull’emergenza lavoro a Catania, Bianco ha dichiarato. “Ci vuole un grande patto per il lavoro e lo sviluppo che sottoporrò a tutto il mondo produttivo della città. Cominceremo dalla semplificazione delle procedure burocratiche. Dobbiamo stendere il tappeto rosso a chi decide di investire sul territorio”.

“Parlando con dei giovani, mi è venuta un’idea – ha aggiunto il senatore -. L’anno prossimo  sarà trasferito nel quartiere Librino l’ospedale Vittorio Emanuele che oggi si trova nella zona di via plebiscito, una zona bellissima ma fortemente degradata. La mia idea è quella di trasformare in project financing l’attuale nosocomio in un grande campus universitario dove ospitare diverse centinaia di ragazzi fuori sede. Questi godranno di un alloggio pagando molto meno di quanto oggi pagano per l’affitto di un alloggio, godendo di una palestra, di ristoranti, di una biblioteca. Trasformeremo Catania in un pullulare di giovani che scommettono sul loro futuro”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, Bianco pronto a far suonare l’orchestra Catania, Bianco pronto a far suonare l’orchestra ultima modifica: 2013-03-29T14:35:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0