Magnano in Riviera punta su energia rinnovabile

Temi ambientali al centro della politica dell’Amministrazione comunale di Magnano in Riviera (Ud). Diversi gli interventi legati a risorse energetiche e fonti rinnovabili che sono stati concretizzati, tra cui la realizzazione di 3 impianti fotovoltaici e di un impianto geotermico che trae energia dalla terra, a servizio del complesso scolastico.

 Magnano in Riviera - notturno piazza del capoluogo Magnano in Riviera - palazzo del Municipio

“Abbiamo riservato molta attenzione agli interventi diretti sul territorio – spiegano il sindaco, Mauro Steccati e l’assessore Andrea Vidoni -. Ricordiamo che negli anni siamo intervenuti per rendere possibile la demolizione di un elettrodotto aereo da 20mila volt, collegando in sotterraneo la cabina di distribuzione sita in via Cividina, a Magnano, con quella di via Zire, a Billerio. L’Amministrazione ha sempre favorito una politica d’interventi mirata a ottenere la messa in sicurezza del territorio comunale”.

 

Importanti le manutenzioni su opere già realizzate, programmando pulizie e sfalci periodici effettuati dagli operatori ecologici comunali, anche con l’aiuto della squadra di Protezione civile, e le manutenzioni sulla viabilità secondaria e forestale, in collaborazione con RegioneConsorzio di bonifica Ledra Tagliamento.

 

Fino a oggi sono stati realizzati 5 interventi di manutenzione della rete idrografica minore, tutti di importi considerevoli e che riguardano pulizia e ricalibratura degli argini. In sinergia con la Protezione civile Fvg è stata realizzata, infine, la progettazione generale per la sistemazione idraulica del torrente Urana Soima, per opere da realizzarsi nella zona di Borgo Urana a Billerio, a valle del ponte sulla sp 117, per un importo di 400mila euro e un altro intervento di 180mila per il consolidamento delle spalle dello stesso ponte che collega i comuni di Magnano in Riviera e Tarcento.

 

Pubblica illuminazione: col nuovo sistema riduzione dei consumi fino al 30%

A dicembre 2012, sul quadro elettrico di comando della pubblica illuminazione di via Divisione Julia, è stato attivato un sistema per l’efficienza e il risparmio energetico. È stata installata un’apparecchiatura che permette notevole risparmio sui consumi di kWh necessari per illuminare i punti luce e che interessa in particolare la sede stradale di parte della strada regionale 13, del cavalcavia, di via Divisione Julia e di via Prampero fino all’incrocio con via Castello.

 

“Dai primi controlli abbiamo verificato l’eccellente risultato di una riduzione dei consumi di circa il 25-30% che ci ha consentito quindi di aumentare la fascia oraria di accensione di tutti i punti luce prolungandola fino alle ore 22; dopodiché, automaticamente, viene ripristinata la funzione di accensione alternata. Se questi dati saranno confermati su base annua, “patto di stabilità” permettendo, tali sistemi saranno attivati anche sugli altri quadri di comando delle linee della pubblica illuminazione del nostro comune”.

 

“È importante perseguire politiche di controllo dei consumi energetici, politiche finalizzate alla produzione di energia da fonti rinnovabili, sia per rispetto nei confronti dell’ambiente, sia per motivi economici visto che, ad esempio, il costo dell’energia per la pubblica illuminazione, nell’anno 2012, è aumentato del 25%”.

http://www.comune.magnanoinriviera.ud.it/

9 su 10 da parte di 34 recensori Magnano in Riviera punta su energia rinnovabile Magnano in Riviera punta su energia rinnovabile ultima modifica: 2013-03-28T07:02:10+00:00 da Rosa Ferro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0