Rodi Garganico, fucilate contro casa dell’ex sindaco Carmine D’Anelli

Pesante intimidazione nei confronti dell’attuale consigliere provinciale eletto con la Lista Pepe. In casa c’erano la moglie, la figlia e un’amica di famiglia; D’Anelli, era in piazza, a poche decine di metri dalla sede municipale. E’ stata la figlia a telefonargli per informarlo dell’accaduto.

L’abitazione di D’Anelli si trova in località “Valle”, a poco più di un km dal centro cittadino; una zona isolata sì ma trafficata in quanto c’è una bretella stradale che collega il centro abitato alla provinciale per Ischitella. Un solo colpo esploso da un fucile caricato a pallettoni che ha mandato in frantumi un’ampia vetrata. Il tipo di arma viene utilizzata per la caccia ai cinghiali. Nove pallini che non hanno raggiunto i familiari dell’ex sindaco e neppure l’amica della moglie; comunque le tre donne sono state investite da una vera e propria pioggia di schegge di vetri.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rodi Garganico, fucilate contro casa dell’ex sindaco Carmine D’Anelli Rodi Garganico, fucilate contro casa dell’ex sindaco Carmine D’Anelli ultima modifica: 2013-03-25T17:01:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0