Francavilla Fontana, in manette il sindaco Vincenzo Della Corte e il fratello Luciano

Il caso è stato scoperto e documentato da Striscia la Notizia, nota trasmissione di Canale5. A finire agli arresti per una truffa al Servizio sanitario nazionale compiuta, secondo gli investigatori, il primo cittadino del centro in provincia di Brindisi. Lui ed il fratello avrebbero truffato il Ssn con un sistematico scambio di persone nella cura dei pazienti.

Arrestati ai domiciliari, in qualità di medici, il sindaco di Francavilla Fontana, Vincenzo Della Corte (PdL), anestesista, e il fratello Luciano, medico generico e odontoiatra. Gli arresti sono stati eseguiti da militari del nucleo di polizia tributaria della Finanza che hanno anche sequestrato disponibilità finanziarie per 63 mila euro.

Il sindaco avrebbe condotto al posto del fratello l’attività di medico di base, pur non essendo autorizzato, per consentire durante il pomeriggio al fratello di svolgere privatamente la professione di odontoiatra e continuare a percepire lo stipendio dalla Asl.

I due, stando a quanto accertato nel corso delle indagini condotte dal pm Valeria Farina Valaori che hanno portato all’esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare emesse del gip Maurizio Saso, avrebbero operato nel medesimo studio professionale, in due stanze attigue.

L’ipotesi di reato contestata a entrambi è di truffa aggravata. Stando a quanto accertato, il sindaco provvedeva anche a firmare le ricette mediche, apponendovi il timbro del medico convenzionato e la firma apocrifa.

9 su 10 da parte di 34 recensori Francavilla Fontana, in manette il sindaco Vincenzo Della Corte e il fratello Luciano Francavilla Fontana, in manette il sindaco Vincenzo Della Corte e il fratello Luciano ultima modifica: 2013-03-14T17:04:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0