Catania calcio, Europa? Un dovere provarci

gomezArchiviata la clamorosa rimonta dell’Inter a Catania, dopo essere stata sotto 2-0 nel primo tempo, per la squadra di Stramaccioni sembrava un’altra trasferta da dimenticare, ma nella ripresa c’è stata la reazione insperata da parte dell’undici nerazzurro che ha rimontato vincendo  3-2 nel secondo minuto di recupero. Archiviata pure la partita con la Juventus, anche se il centrocampista offensivo del Catania, Alejandro Gomez, rinfocola le polemiche recriminando per l’arbitraggio. ”Brava Juve, ma l’arbitro ha sbagliato”, è il pensiero del ‘Papu’ che non digerisce ancora la sconfitta per 1-0 maturata allo Juventus Stadium. Non resta che rincuorarci con un breve messaggio sul più semplice dei fogli impreziosito dallo stemma del Catania, completato con poche e chiare parole, secondo un ormai noto stile di comunicazione: “Europa? Non è un obbligo arrivarci ma un dovere provarci”. Così il Presidente ha accolto calciatori, tecnici e dirigenti in occasione del pranzo che ha preceduto la prima sessione d’allenamento settimanale. Noi ci crediamo. Ancora e tanto, forse più di prima. L’appuntamento adesso è per sabato 16 marzo, Catania ed Udinese inaugureranno la 29° giornata di Serie A, in un match privo di tanti protagonisti. Entrambe le infermerie sono, infatti, piene ma il Giudice Sportivo ha contribuito alla stangata squalificando ben 4 giocatori (1 del Catania e ben 3 dell’Udinese). Pietro Lo Monaco, ex amministratore delegato del Catania e capo degli osservatori dell’Udinese a metà degli anni ’90, gioca in anticipo la sfida in programma sabato al Massimino. «Udine mi è rimasta nel cuore – dice – il Catania è una mia creatura. Sono due realtà con la stessa matrice, le analogie sono tante. Un solo punto in classifica separa siciliani e friulani. La zona Europa è poco più sopra: «La concorrenza è agguerrita e i posti a disposizione per qualificarsi alle Coppe sono pochi – il pensiero di Lo Monaco -. Il Catania, dopo la brillante stagione dello scorso anno ha il dovere di provarci fino in fondo. L’Udinese è reduce da un ricambio generazionale e quindi sta facendo già una buonissima stagione, è lì e ha il dovere di provarci». Al Massimino di Catania, nel primo anticipo della 10° giornata di ritorno di Serie A, fischio d’inizio alle ore 18:00.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania calcio, Europa? Un dovere provarci Catania calcio, Europa? Un dovere provarci ultima modifica: 2013-03-14T05:06:47+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0